• Sii sano il Messaggero

3.147 visite

Donne sexy: quando conviene alla carriera?

Il comportamento sexy-accativante conviene o non conviene alle donne che cercano la carriera? Ecco la risposta dei ricercatori dell’Università di Berkeley in California.

Le colleghe meno disinvolte non le sopportano, anzi: le detestano. Loro, invece, le donne che sul lavoro sfruttano la propria femminilità per chiedere – e quasi sempre ottenere – promozioni e aumenti di stipendio, sembrano imperversare.

Ce ne sono in quasi tutti i luoghi di lavoro, non solo nel classico ufficio. E allora: il loro comportamento è effettivamente utile, da un punto di vista “strategico”, per la carriera.


Come sedurre un uomo a colpo sicuro di staibene

Civettare paga più che mostrarsi preparati e competenti nel proprio lavoro?

 

Un´arma sicura

Ha provato a chiederselo un team di psicologi statunitensi della University of California, Berkeley, anticipata nell´edizione online della rivista scientifica “Personality and Social Psychology Bulletin”.

 

Leggi anche: Le 10 sexy-regole della donna in carriera

 

La risposta è stata positiva: lo charme aiuta le donne a mitigare le penalità che le riguardano durante i colloqui per ottenere aumenti o riconoscimenti di carriera.

Le donne che invece si mostrano più amichevoli o adottano uno stile neutro nel colloquio ci rimettono.

Mostrarsi provocanti, giocose, adulatorie e sexy lusinga l´interlocutore (uomo) e facilita accordi, riconoscimenti e richieste più ambiziose.

“Esiste una differenza di genere importante che aiuta le donne che usano il fascino in modo strumentale perchè la società è fondamentalmente di dominio maschile”, ha spiegato Laura Kray, a capo della ricerca.

 

Leggi anche: infedeltà coniugale: Cosa succede alla donna in carriera

 

Essere amicone ed essere accattivanti: quando conviene?

 

Gli psicologi hanno riassunto numerosi studi precedenti e condotto quattro diversi esperimenti su oltre 300 soggetti, studenti universitari e internauti, uomini e donne, che dimostrano che flirtare facilita le negoziazioni con l´altro sesso.

“Essere affascinanti indica un comportamento molto concentrato su se stesse e sui propri obiettivi e del tutto opposto dall´essere amichevoli che invece definisce uno stile più rivolto agli altri.

Più ci si comporta in modo affascinante e più si ottiene, più ci si comporta in modo amichevole e meno si ottiene per sé. La civetteria deve superare il livello di amicizia o l´atteggiamento confidenziale insomma”.

 

Quando la donna-civetta non funziona

Ma un atteggiamento come questo non funziona sempre e comunque. C´è un prezzo da pagare: “Il comportamento è infatti poco gradito se ci si relaziona con dei coetanei per i quali essere sexy può essere considerato un atteggiamento all´antica.

(segue)…….

Redazione Staibene

}