• Sii sano il Messaggero

2.399 visite

L’aceto di mele? E’ il più adatto nelle diete dimagranti

L’aceto di mele è adatto a chi non ama il sapore forte e acidulo dell’aceto di vino ed ha inoltre una serie di virtù per la dieta e la salute. Eccole.

Tra le raccomandazioni tipiche che i nutrizionisti fanno, quando si parla di come condire le pietanze senza influire troppo sulle calorie, c´è quella di usare l´aceto.

Ma a non tutti piace: per il suo sapore troppo forte, perché può risultare difficile da digerire per chi è più delicato e per tante altre ragioni diverse.


La frutta di stagione che sgonfia e depura di staibene

Ebbene, l´alternativa esiste: invece di usare l´aceto di vino, dovreste provare l´aceto di mele. Che con il suo “gemello” ha in comune, per la verità, soltanto il nome. E che presenta davvero tanti vantaggi per la salute e per la dieta. Cerchiamo di capire meglio quali sono.

Perchè l’aceto di mele aiuta a dimagrire

Ricavato dalla fermentazione del succo delle mele, questo tipo di aceto è consigliato in tutte le diete dimagranti e, in generale, nell’alimentazione quotidiana, perché ricco di vitamine e benefici.

 

Leggi anche: Le mille facce (tutte light) dell’aceto

Come diversi altri cibi – per esempio il peperoncino, lo zenzero o il curry – l´aceto di mele ha la proprietà di stimolare il metabolismo, alzando la temperatura corporea, favorendo dunque quel processo (detto termogenesi) che contribuisce a bruciare grassi più facilmente.

 

Leggi anche: Guida ai condimenti  per un’insalata personalizzata

Nel metabolismo degli acidi grassi svolge un ruolo importante, in quanto ritenuto stimolatore del metabolismo dei grassi. L´aceto di mele interviene attaccando le membrane delle cellule lipidiche e favorendo l´ossidazione dei lipidi e la loro eliminazione.

Le altre virtù

Inoltre l’aceto di mele non fa solo dimagrire. I suoi benefici sono numerosi: è ricco di pectina e di vitamine come la C, la A e la B1. Ha anche un’alta percentuale di potassio e contiene fosforo e calcio.

Non basta: rafforza il sistema immunitario e disintossica il fegato.

Tag:
Redazione Staibene

}